La Riserva Naturale Orientata di Monte Cofano, è sita all'estremità nord-occidentale della costa siciliana nella provincia di Trapani. Istituita con decreto del 25/7/1997 dall'Assessorato Regionale Territorio e Ambiente.
  Ente Gestore: Azienda Foreste Demaniali della Regione Siciliana
  Sede: Via Libertà, 97 - 90143 Palermo (PA)
  Tel: 091.6274111 - 091.6274237
  Fax: 091.6274201
  E-mail: azforsi@regione.sicilia.it
  Superficie: 537,5 Ha di cui 352,5 in zona A e 185 in zona B
  Provincia: Trapani
  Istituzione: D.A. 486 del 25/7/97 (l.r. 98/81 e l.r. 16/96)
L'area, facente capo al Comune di Custonaci,si estende per 537,5 ettari. Il notevole interesse geomorfologico e floristico ha costituito la motivazione principale per cui è sorta la riserva, ma Monte Cofano merita di essere conosciuto non soltanto perchè è luogo di straordinaria bellezza paesaggistica e valore naturalistico ma anche perchè riveste un'eccezionale importanza storica.
Questo sito contiene informazioni sulla sua tipica vegetazione fortemente caratterizzata dalla gariga e dalla flora che comprende, oltre a specie comuni dell'area mediterranea, altre piante endemiche e rare.

San Vito

Monte Cofano, alto 659 m, è un promontorio dolomitico del giurassico proteso a separare due golfi, quello omonimo e quello di Bonagia. L'imponenza e la policromia delle stupende guglie costituiscono l'attrattiva principale di questo monte solitario la cui presenza domina il litorale di Custonaci sul mar Tirreno.
Alla base del monte esistono due sentieri, uno lungo la riva e l'altro più interno, attraverso i quali si può effettuare una piacevole passeggiata. Molto più impegnativa ma gratificante, è l'escursione fino in cima da dove si può godere una magnifica vista prospiciente i due golfi sottostanti, sui rilievi interni e su monte Erice.

San Vito

Al Monte Cofano esistono diverse grotte appartenenti alla stessa "cultura preistorica" di quelle dell'Addaura di Palermo e del Genovese nell'isola di Levanzo, nelle Egadi. La storia del monte ha avuto certamente un legame con gli avvenimenti di cui sono stati protagonisti i popoli antichi che si sono insediati in questa estremità della Sicilia, dai Fenici a Greci e Romani. Su un pianoro, sopra la tonnara, sono stati rinvenuti resti di insediamenti fortificati che costituiscono un sito di interesse archeologico non ancora sottoposto però a studi per la sua identificazione storica.
Di tempi più recenti rimangono specifiche testimonianze nelle famose torri di guardia che costituiscono un'altra prova dell'importanza storica di questo luogo nel contesto più vasto dell'intera isola.

Web Link consigliati per ulteriori informazioni, immagini ecc ...

OPZIONE.COM Progetti Web Como